Differenze tra biblioteca pubblica e riservata

La biblioteca pubblica offre centinaia di documenti, per la maggior parte di psicanalisi, in formato PDF, classici e nuovi, molti introvabili o tradotti per la prima volta. I testi della biblioteca si possono stampare, copiare, salvare in altri formati; è inoltre possibile aggiungervi commenti e marcature. 

La biblioteca riservata comprende numerosi testi di classici della psicanalisi non disponibili nella biblioteca pubblica. I documenti della biblioteca riservata, grazie all'aiuto degli strumenti informatici, incorporano funzioni di ricerca più sofisticate per favorire gli studiosi, e alcuni sono predisposti per l'archiviazione digitale a lungo termine (conversione standard iso PDF/1B).

La registrazione alla biblioteca riservata è gratuita e dà diritto alla ricezione di una newsletter "aperiodica" unicamente per informare della disponibilità di nuovi testi - di entrambe le biblioteche: pubblica e riservata - non appena sono pubblicati.

ACCESSO ALLA BIBLIOTECA RISERVATA